Lega Nord Locate


  • Benvenuti sul sito ufficiale della sezione di Locate di Triulzi della Lega Nord - Lega Lombarda.

    Sole delle Alpi
  • Calendario

    settembre: 2017
    L M M G V S D
    « Nov    
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930  
  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.



    Locandine



Posts Tagged ‘federalismo’

Calderoli – “CDM approva il federalismo demaniale. Una rivoluzione copernicana!”

Posted by Dario Febelli su 17 dicembre 2009

“E’ stato approvato nella seduta odierna del Consiglio dei Ministri il primo decreto attuativo del federalismo fiscale, riguardante l’introduzione del cosiddetto federalismo demaniale.

Si tratta della prova provata che il federalismo fiscale lo stiamo facendo sul serio.

Con il federalismo demaniale si rivoluziona la logica per cui, oggi, esistono beni di cui non si interessa nessuno: così finisce la ‘mano morta’ ovvero il patrimonio abbandonato e improduttivo.

Con il federalismo demaniale, infatti, la proprietà di questi beni passa ai territori che hanno la competenza e la capacità di valorizzarli nell’interesse dei cittadini.

Per fare un esempio concreto una caserma dimessa, attraverso una variante urbanistica, potrà quintuplicare, o persino decuplicare, il suo valore, diventando un albergo, una scuola o un impianto polifunzionale.

In questo modo si produce ricchezza per i cittadini, sfruttando beni che, altrimenti, resterebbero improduttivi.

In conseguenza di questa riforma una massa di beni, del valore di qualche miliardo di euro, oggi di proprietà dello Stato, passerà a Comuni, Province e Regioni.

Gli enti locali che ricevono tali beni dovranno, però, indicare sui propri siti internet i processi di valorizzazione cui intendono sottoporli, garantendo così un procedimento assolutamente trasparente e sotto gli occhi di tutti.

Un’amministrazione dello Stato che, viceversa, non vorrà trasferire un proprio bene al territorio dovrà pubblicamente indicare e motivare le ragioni per cui lo trattiene in proprietà.

Grazie al federalismo demaniale finisce quindi l’era del patrimonio inutilizzato o sottoutilizzato.

Le nuove entrate per comuni, province e regioni, pertanto, non saranno più generate soltanto da nuove tasse ma dalla capacità da parte degli stessi enti locali di gestire con modernità ed efficacia questi beni.

I beni culturali, infine, verranno salvaguardati.

La logica del federalismo demaniale è quella di attribuire la proprietà dei beni a chi dimostra di saperli meglio valorizzare, dunque non si tratterà di un trasferimento alla cieca.

I beni demaniali che verranno trasferiti agli enti locali non sono soltanto immobili, ma tante altre cose oggi sottoutilizzate o sottovalorizzate, che passeranno agli enti territoriali in grado di valorizzarli adeguatamente a vantaggio della gente”.

Lo afferma il senatore Roberto Calderoli, Ministro per la Semplificazione Normativa e Coordinatore delle Segreterie Nazionali della Lega Nord

Annunci

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

Calderoli – Federalismo

Posted by Dario Febelli su 16 marzo 2009

“UN GRAZIE AI COMMISSARI DI MAGGIORANZA E OPPOSIZIONE. LA GRANDE RIFORMA VA AVANTI”

“Voglio pubblicamente ringraziare i commissari di maggioranza della quinta e sesta commissione della Camera, i relatori e i presidenti delle commissioni quinta e sesta; voglio poi ringraziare in maniera particolare i parlamentari del Partito democratico e dell’Italia dei Valori, per la loro attenzione, e voglio ringraziare gli onorevoli Ciccanti e Tabacci per il lavoro svolto e per il contributo che hanno dato in commissione nell’esame della riforma sul federalismo fiscale. Sul resto dell’Udc è meglio tacere: tutti a riempirsi la bocca di federalismo con tanto di interviste e dichiarazioni, e poi oggi in commissione, al momento del voto finale, per l’Udc c’era il solo e stimato Tabacci. Bell’esempio di coerenza. Ma queste sono solo sciocchezze, l’importante è che la grande riforma stia andando avanti e che intorno ad essa si stia ampliando la condivisione”.

Lo afferma il senatore Roberto Calderoli, Ministro per la Semplificazione Normativa e Coordinatore delle Segreterie Nazionali della Lega Nord.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »

SI del Senato sul Federalismo Fiscale

Posted by Dario Febelli su 23 gennaio 2009

Commento del sen. Massimo Garavaglia sull’approvazione del Federalismo Fiscale.

Nel filmato di seguito i principali punti.

All’indirizzo http://www.youtube.com/profile?user=telepadaniatgnord&view=videos sono disponibili altri interventi dei senatori sull’argomento

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

CALDEROLI – FEDERALISMO FISCALE

Posted by Dario Febelli su 20 gennaio 2009

“LA SUA ATTUAZIONE E’ NECESSITA’ SOSTENUTA ANCHE DAL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA E DALLA CONSULTA”

“L’attuazione dell’articolo 119 ovvero del federalismo fiscale non è una necessità sostenuta soltanto dalla Lega Nord o dalla maggioranza di Governo ma lo è in quanto dichiarata tale dal Presidente della Repubblica e dai massimi organi costituzionali, in primis la Consulta.

Chi sostiene il contrario nega la nostra Costituzione e il buon senso, dimostrando di gradire invece un sistema che ha portato il Paese al primo debito pubblico in Europa e al terzo nel mondo, creando, ed esasperando, la questione meridionale e la questione settentrionale.

Ma evidentemente, non potendo sostenere tesi così aberranti, si tenta di fare ‘ammuina’ parlando, a sproposito, di aumenti della pressione fiscale o di rottura del Paese.

Federalismo fiscale significa autonomia impositiva di entrata e di spesa dei vari livelli di governo e responsabilizzazione degli amministratori, obbligandoli a fare riferimento a costi standard ovvero a costi predeterminati per un servizio offerto in condizioni di efficacia, di efficienza e di qualità.

L’abbandono della spesa storica, ovvero a piè di lista, determina obbligatoriamente trasparenza, controllo della spesa attraverso misure premiali e sanzionatorie, riduzione della spesa pubblica con conseguente riduzione della pressione fiscale e aumento della quantità e della qualità dei servizi offerti ai cittadini.

I buoni amministratori, indipendentemente dal fatto che siano di Milano o di Napoli, non avranno che da guadagnarci, chi invece contrasta il federalismo fiscale si schiera, e sostiene, i cattivi amministratori oppure lo sono loro stessi.

Un grazie di cuore, infine, agli esponenti del Pd, dell’Italia dei Valori e della maggioranza e a tutti coloro che, indipendentemente dal gruppo di appartenenza, hanno lavorato con noi per dare una risposta che tutto il Paese ci chiede da decenni”.

Lo afferma il senatore Roberto Calderoli, Ministro per la Semplificazione Normativa e Coordinatore delle Segreterie Nazionali della Lega Nord.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

CALDEROLI – FEDERALISMO

Posted by Dario Febelli su 10 dicembre 2008

“RAPPORTO CENSIS CONFERMA CHE OCCORRE FARLO SUBITO, ALTRIMENTI SALTA SISTEMA”

“Secondo il rapporto del Censis la vulnerabilità del sistema Paese deriva dalle due Italie sempre più lontane tra di loro e che vedono un Nord al primo posto in Europa per il Pil pro capite e per l’export di beni pro capite.

Questi sono i risultati del sistema centralista che c’è sempre stato fino ad oggi.

Tutto questo conferma che occorre fare subito, e occorre farlo bene, il federalismo fiscale, che ormai è un imperativo, anche perchè diversamente salta il sistema.”

Lo afferma il senatore Roberto Calderoli, Ministro per la Semplificazione Normativa e Coordinatore delle Segreterie Nazionali della Lega Nord.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »